Statuti della Società Ticinese dei Genieri

FORMA GIURIDICA

articolo 1                                        

Sotto la  denominazione "Società Ticinese dei Genieri" è costituita un'associazione secondo gli art. 60 e seguenti del codice civile svizzero. L'associazione è apartitica ed aconfessionale.

SCOPO DELLA SOCIETA'                     

articolo 2 - scopo                                                        

La società ha lo scopo di mantenere vivo lo spirito di corpo e di camerateria fra i soci mediante informazioni, visite, ritrovi e manifestazioni, di difendere i valori militari e di salvaguardare gli interessi dell'arma del genio.

articolo 3 - sede                                        

La sede della società è presso il domicilio del presidente in carica.

MEMBRI

articolo 4 - può essere socio della società

1 > Ogni uff del genio e ogni aiut suff istr del genio che presti o abbia prestato servizio in una unità o SM ticinese del genio.

2 > Ogni uff ticinese e ogni aiut suff istr ticinese che presti o abbia prestato servizio in una unità o SM confederato del genio.

3 > Ogni uff e ogni aiut suff istr domiciliato o già domiciliato nel Ticino che presti o abbia prestato servizio in una unità o SM del genio.

articolo 5

L'ammissione alla società avviene a seguito di domanda scritta al comitato che decide in merito.
Le dimissioni devono essere presentate in forma scritta almeno sei mesi prima della fine dell'anno.

ORGANIZZAZIONE DELLA SOCIETA'

articolo 6 - organi

Gli organi della società sono:
> assemblea generale
> comitato
> revisori dei conti

articolo 7 - assemblea generale

L'assemblea viene convocata almeno una volta all'anno con avviso scritto personale per prendere le decisioni necessarie per il buon andamento della società.

articolo 8 - i revisori dei conti

Sono 2 e vengono nominati dall'assemblea.

DISPOSIZIONI FINALI                                 

articolo 9

In caso di scioglimento della società il patrimonio sociale sarà devoluto al "Dono nazionale svizzero".

articolo 10

La presente revisione dello statuto è stata approvata dall'assemblea generale del 9 novembre 1990